Storia di ordinaria ingiustizia, l’A.N.E.I.S. aiuta a fare chiarezza sulla corresponsabilità

Soluzione InfortunisticaNewsStoria di ordinaria ingiustizia, l’A.N.E.I.S. aiuta a fare chiarezza sulla corresponsabilità

Novembre, di qualche anno fa. Forse per disattenzione, forse perchè:” ma chi vuoi che passi a quest’ora, vabbè, tanto è lontano, ho abbastanza tempo per passare”…

Poi lo schianto, terribile, inaspettato, impossibile da prevedere eppure… reale… così reale che spegne tutto, i sogni, la realtà, il mondo.

Dopo 28 giorni di coma Davide si risveglia per ritrovarsi in un incubo peggiore: ha perso tutto, la sua vita è cambiata. La verità è stravolta e la corresponsabilità di chi lo travolge a quasi 100 KM/H viene cancellata così, con un colpo di spugna, come se il limite di velocità di 25 KM/H non avesse importanza.

Il cav. Cipriano, presidente dell’A.N.E.I.S., associazione della quale ci fregiamo di far parte, aiuta a mettere in luce le responsabilità di chi alcune volte ci dimostra che LA LEGGE NON E’ SEMPRE UGUALE PER TUTTI

Ecco pertanto il servizio della puntata de Le Iene del 09/04 u.s.

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sei stato Danneggiato?